PORTFOLIO

Da 20 anni lavoro toccando la terra, cercando di farla parlare con un tono di voce più armonico del mio.
Dalle colonne vertebrali aperte e orizzontalizzate che raccontano paesaggi e visioni interiori, le mie conversazioni con il colore e la forma si sono aperte ad un sentire visuale, ad un raccontare interi libri di parole attraverso un quadro che, letteralmente, si può sfogliare strato dopo strato e leggerne il contenuto.
Sono pitture che parlano molte lingue, sono quadri con diversi strati di interpretazione e, paradossalmente, tutti validi come i pensieri di tutti noi.